Salta al contenuto principale Skip to footer content
Home
Cerca

Buoni mobilità Moves, dal 1 settembre sul portale della Città metropolitana sarà possibile richiedere il contributo sull'acquisto degli abbonamenti del trasporto pubblico locale scolastico

Notizie dalla provincia
24 Agosto 2023
bando moves

La Città metropolitana ha approvato il “bando” che prevede l’assegnazione di buoni mobilità per l’acquisto di titoli di viaggio annuali al servizio di trasporto pubblico locale e trasporto ferroviario. L’iniziativa è rivolta a studenti, docenti e personale Ata con Isee di nucleo familiare inferiore a 35.000 euro ed è riservato alle scuole secondarie di secondo grado che hanno aderito alle iniziative legate al progetto “Moves”, promosso dalla Città metropolitana di Venezia e cofinanziato dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, ora ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica.

 

Gli Istituti superiori della Città metropolitana inseriti nel progetto "Moves" sono: 8 Marzo – Lorenz di Mirano, Cestari/Righi di Chioggia, Galilei di San Donà di Piave, Levi-Ponti e Majorana-Corner di Mirano, Morin e Pacinotti di Mestre, Scarpa-Mattei di San Donà di Piave comprese le sedi di San Stino di Livenza e Fossalta di Piave, Stefanini di Mestre, Volterra e Alberti di San Donà, Belli di Portogruaro. Ipsoa Cornaro di Jesolo, Gritti di Mestre, Galilei di Dolo, Bruno-Franchetti di Mestre, Da Vinci e Luzzatto di Portogruaro, Lazzari di Dolo, Guggenheim di Venezia. Il fondo è proporzionalmente suddiviso in base alla popolazione scolastica, al personale docente e al personale ATA, per un totale complessivo di 194.549,29 euro.

 

“Città metropolitana prosegue il suo lavoro rivolto a sostenere la mobilità sostenibile degli studenti ma anche e soprattutto del personale docente e scolastico – sostiene Paolino d’Anna, consigliere metropolitano delegato alla viabilità – Un input che arriva direttamente dal sindaco Luigi Brugnaro e riguardo al quale i nostri uffici rivolgono un impegno costante legato non solo al trasporto su gomma e rotaia ma anche a quello ciclabile, spesso utilizzato dagli studenti, soprattutto per i percorsi di trasporto breve verso le sedi scolastiche. Ringrazio gli istituti che promuovono questo principio di mobilità sostenibile e che consentono, come grazie al bando Moves, di poter usufruire di scontistiche sul pagamento degli abbonamenti legati al trasporto pubblico locale”.

 

Lo statuto del bando prevede che la Città metropolitana di Venezia compartecipi all’acquisto del titolo di viaggio con un contributo del 50% del valore complessivo, fino ad un importo massimo di 100 euro. I criteri di ripartizione del fondo prevedono che il fondo sia proporzionalmente suddiviso tra i diversi istituti in base alla popolazione scolastica e, per ogni istituto, tra i beneficiari in base alle seguenti percentuali: 85% popolazione studentesca, 15% personale docente e personale ATA. Nel caso in cui non si raggiunga una delle percentuali sopra riportate, gli incentivi verranno attribuiti all’altra categoria elencata.

 

Come fare per richiedere il buono mobilità: l’utente dovrà presentare la propria istanza tramite il portale sviluppato ad hoc dalla Città metropolitana di Venezia da venerdì 1 settembre a venerdì 20 ottobre 2023. La pubblicazione delle graduatorie è prevista entro il 31 ottobre 2023. Per la liquidazione incentivo sarà necessario attendere 60 giorni dalla pubblicazione della graduatoria e avverrà tramite bonifico bancario, sul conto corrente comunicato dal beneficiario.

 

Le info sul bando Moves si trovano sul sito web istituzionale di Città metropolitana al link  https://muoversi.cittametropolitana.ve.it/sottopagina-servizio/finanziamenti-contributi-agevolazioni-incentivo-per-lacquisto-di-biciclette/

La piattaforma su cui si può richiedere il buono mobilità è già online, ma si potrà richiedere il buono solo dal 01/09 ed è visibile al link  https://buonimobilita.cittametropolitana.ve.it/

 

Kampanjer mener at den allestedsnærværende reklamen for tipping normaliserer en iboende risikofylt atferd fra ung alder. Men selskapene har så langt fått få sanksjoner. ASA har ikke myndighet til å bøtelegge selskaper for brudd på reglene.

I samarbeid med et data- og analyseselskap skapte ASA sju nettavatarer som skulle gjenskape surfevanene til barn i alderen seks til sju, norske online casino åtte til 12 og 16 år, en voksen, en person med ubestemt alder og en profil som gjenspeiler en voksen og et barn som bruker samme enhet. I løpet av en to ukers overvåkningsperiode ble 23 individuelle spillannonser sett av barneavatarene totalt 151 ganger på 11 av de overvåkede nettstedene.

Vikings Video Slot var ansvarlig for 10 annonser og 81 prosent av de totale visningene. De fem operatørene innrømmet at annonsene deres brøt reglene, men de fleste skyldte på feil fra tredjepartsselskaper.

Seguici su

Altre notizie

summit del mare
Summit del Mare, 10 le località del litorale veneto coinvolte, 7…
“Le buone pratiche per la sostenibilità” è il titolo della terza edizione del Summit del Mare - Costa Veneta Green Lab, progetto che vede unite le 10 località balneari…
Sp 42 Cavallino Treporti
Lavori di manutenzione straordinaria per una rotatoria sulla Sp…
La Città metropolitana ha avviato i lavori di manutenzione straordinaria della rotatoria intersezione tra via Alberti e la Strada provinciale 42 via Fausta nel Comune di…