Un Po di donne, donne a remi da Venezia ad Aquileia dal 16 al 25 agosto

Data: 
13/08/2012 - 13:45
Presentazione a Ca' Corner del percorso con l'assessore alla voga Lucio Gianni
Un gruppo di vogatrici partecipanti al percorso con l'assessore Lucio Gianni

Presentata oggi nella sede della Provincia a Ca’ Corner la nuova edizione di “Un Po di donne: viaggio lungo l’antica Litoranea Veneta” che si svolgerà dal 16 al 25 agosto, organizzato dall’associazione Canottieri Giudecca, con il contributo della Provincia di Venezia e il patrocinio della Regione Veneto, dei Comuni di Venezia, Cavallino-Treporti e Aquileia.

 

Alla conferenza stampa è intervenuto l’assessore alla Voga alla Veneta Lucio Gianni e una rappresentanza del gruppo “Un po di donne”, che è giunta a Ca’ Corner in barca (caorlina). Durante la conferenza stampa è stato proiettato il video, realizzato dal Videoconcorso Pasinetti, con le immagini relative al raid remiero dell’anno scorso, da Venezia al Parco del Delta.

 

“Un Po di…donne” è un gruppo nato nel 2011 all’interno dell'Associazione Canottieri Giudecca, che ha realizzato per la prima volta lo scorso anno il raid “Un Po di… donne, donne a remi da Venezia al Parco del Delta”, un viaggio all’insegna del movimento, della voga alla veneta, nel rispetto dell’ambiente e in sintonia con il turismo sostenibile. Il gruppo è formato da una ventina di donne dai 20 ai 60 anni, veneziane e straniere residenti a Venezia, che oltre a praticare la voga tutto l’anno, hanno deciso di continuare l’esperienza con un nuovo viaggio.

 

Assessore Lucio Gianni: «La Provincia di Venezia ha voluto essere partner ufficiale di questa manifestazione offrendo oltre a patrocinio e contributo anche collaborazione tecnica ed organizzativa perché la riteniamo molto importante. Abbiamo presentato non l’iniziativa di un gruppo di amiche che effettueranno un tour remiero, ma di un’associazione che rinnoverà lo spirito veneziano della voga facendo tappa in città legate da antichi legami storici e culturali ed uguali tradizioni; città abitate da uno stesso popolo che convive con l’acqua e che vive nell’acqua. Questa manifestazione, poi, assume anche carattere di promozione del territorio e dei prodotti enogastronomici della Provincia di Venezia, quindi oggi abbiamo augurato loro buon viaggio con la promessa che saremo il 24 agosto ad attenderle a Lio Piccolo per far festa tutti assieme».

 

Giovanna Della Toffola, vogatrice di “Un Po di donne” e consigliera della Canottieri Giudecca: «E’ incredibile come questo nostro gruppo, per alcuni un po’ bizzarro e decisamente eterogeneo, per età, per provenienza e per esperienza, abbia trovato un affiatamento e una confidenza sorprendenti. Il momento magico che si è creato con l’esperienza  dell’anno scorso non si è interrotto, anzi, e pensare che fino ad un anno fa alcune di noi non si conoscevamo neppure… Abbiamo scoperto che quello che unisce questo gruppo di donne è la passione per la voga, l’amore per le nostre lagune, il piacere di condividere la fatica per un obiettivo comune. Noi tutte crediamo nella possibilità di un turismo sostenibile, un modo di viaggiare lento, rispettoso dell’ambiente e delle tradizioni; che offre la possibilità di vivere i luoghi e conoscere le persone: questo è il nostro collante e il nostro messaggio, anche per la  nuova avventura che ci aspetta. Desideriamo ringraziare tutti, enti, aziende e persone, che con il loro contributo hanno sostenuto la nostra avventura».

 

Assessore regionale al turismo Marino Finozzi: «Ringrazio le ragazze della Canottieri Giudecca di Venezia, che nei prossimi giorni daranno vita allo straordinario raid remiero di nove giorni tra la Laguna di Venezia e Aquileia. La Regione è e sarà loro vicina in questa affascinante avventura. Questa è un’impresa sportiva e soprattutto un’occasione di valorizzazione e promozione delle bellezze naturalistiche ed ambientali del nostro territorio».

 

L’assessora alla Cittadinanza delle Donne e alla Cultura del Comune di Venezia Tiziana Agostini: «Il nostro Comune, sempre attento a queste iniziative, ha colto l’occasione per rendere ambasciatrici queste nostre concittadine verso i sindaci dei comuni coinvolti in questa coraggiosa impresa. Nella lettera esprimo un grazie per l’accoglienza che sarà loro riservata per l’occasione e porgo i saluti della Città di Venezia e in particolare della comunità remiera».

 

ll raid remiero 2012 si terrà dal 16 al 25 agosto da Venezia ad Aquileia lungo la Litoranea Veneta, l’antica via endolagunare, che attraversa le lagune di Caorle, Marano e Grado, i fiumi Sile, Piave, Livenza, Tagliamento e Stella. Si snoderà tra barene e casoni da pesca,

toccherà lidi e centri abitati come Cavallino, Lio Piccolo, Jesolo, Cortellazzo, Marano e Caorle, per raggiungere Aquileia.

Il viaggio durerà 9 giorni: si copriranno dai 30 ai 40 chilometri al giorno, per un totale di circa 280 chilometri, sempre a remi, su barche tradizionali veneziane: una caorlina a 6 remi, un sandolo a 4 remi e un bragozzo come barca appoggio.

 

In ogni tappa sono previsti dei momenti di incontro con la popolazione e le autorità locali.

In particolare, ad Aquileia, domenica 19 agosto, è previsto un concerto con balli popolari e a Lio Piccolo, venerdì 24 agosto, la festa finale sarà un’occasione per coinvolgere il più possibile i residenti e i molti turisti presenti in zona, con piccole dimostrazioni di voga e l’allestimento di stand con assaggi di prodotti tipici locali.

 

Questi i nomi delle partecipanti: Orietta Bellemo, Manuela Bertoli, Marzia Bonini, Margaretha Breil, Barbara Busetto, Anna Campagnari, Luana Castelli, Giovanna Della Toffola, Cristina Della Toffola, Claire Douville, Diana Ferrara, Monica Heglin, Sibylle Lohausen, Silvia Majer, Colleen McCann, Lucia Paoli, Roberta Pierobon, Claudia Ramasco, Katarina Rothfjell, Diana Scarpa, Elena Schiavon, Alessandra Zoppi.

 

Programmi, tappe e aggiornamenti sul blog www.unpodidonne.wordpress.com

 

AllegatoDimensione
Locandina259.74 KB

Video

Tutte le Notizie