Prorogata al 31 agosto la scadenza per partecipare al bando "Creartivamente impresando"

Data: 
31/07/2012 - 12:30
Il concorso promosso dall'Upi per le migliori idee-progetto giovani
logo del progetto

Prorogato fino al 31 agosto 2012 il termine per partecipare al bando per i giovani della Provincia di Venezia, “Creartivamente impresando”, progetto approvato e finanziato dall’Unione delle Province d’Italia (UPI) e dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri, nel quadro dell’edizione 2011 del bando Azione ProvincEgiovani, iniziativa promossa per sostenere interventi integrati in materia di politiche giovanili. Il bando è stato presentato ad inizio luglio dall’assessore provinciale alle Attività culturali e alle Politiche giovanili Raffaele Speranzon.

“Creartivamente impresando” è stato ideato e predisposto dall’Unione Regionale delle Province Venete/UPI Veneto (ente capofila) e dalla Regione del Veneto, con la partecipazione delle sette Province venete: Belluno, Padova, Rovigo, Treviso, Venezia, Verona e Vicenza (enti partner).

 

Assessore Speranzon: «Mi rivolgo ai ragazzi veneziani e li invito ad andare sul sito www.creartivamenteimpresando.it, dove troveranno tutta la modulistica necessaria per partecipare. Spero che in tanti ci mandino le loro idee e dimostrino quanto la creatività sia diffusa e voglia emergere. I settori interessati sono ad esempio la cultura, l’arte, il turismo, l’impresa e, in generale, e tutto ciò che riguarda la produzione “made in Provincia di Venezia” e ne rappresenta l’eccellenza. Le 14 migliori idee-progetto riceveranno, ciascuna, un premio del valore di 2.500 euro per un servizio di tutoraggio utile ad imparare a sviluppare un’impresa e un viaggio di 4 giorni a Bruxelles per conoscere le istituzioni comunitarie. E’ un’iniziativa di grande significato e diretta ai giovani che, in questo momento difficile di crisi economica, faticano a trovare lavoro. Tra le ragioni dell’ inoccupazione e della disoccupazione, il fatto che i giovani non riescano a soddisfare le richieste del mercato del lavoro. In alcuni casi, hanno perso creatività nel cercare nuove strade imprenditoriali che possano permettere anche al sistema economico della Provincia di Venezia di essere davvero competitivo. Per questo, insieme ai soggetti promotori, abbiamo deciso di finanziare “Creartivamente impresando”».