Nuova campagna di educazione alla sicurezza stradale

Data: 
04/06/2012 - 08:30
Settemila bambini della scuola primaria coinvolti nel progetto
Zaccariotto con i piccoli bikers

04-06-2012 - Nella scuola primaria “Tintoretto” di Mestre la presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto e l’assessore provinciale alla Viabilità, Sicurezza stradale e Piste ciclabili Emanuele Prataviera hanno presentato venerdì 1° giugno, nel corso di una conferenza stampa, la nuova iniziativa per la promozione della sicurezza stradale.

 

Rivolta agli alunni del territorio veneziano che hanno iniziato la scuola dell’obbligo nell’anno scolastico 2011-2012, l'iniziativa ha visto anche la presenza di Mercedes Biasetto, dirigente scolastico della direzione didattica “Tintoretto” di Mestre, delle insegnanti e dei bambini.

 

Nell’occasione sono state consegnate ad ogni bambino una targa personalizzata da montare sulle biciclette, simile nel materiale e nella grafica a quelle “vere”.

Le cifre: sono stati coinvolte 63 direzioni didattiche e istituti comprensivi della provincia di Venezia, per oltre 180 scuole primarie e 7.200 alunni della classe prima.

 

Le targhe: vengono consegnate con una lettera esplicativa della presidente Zaccariotto e dell’assessore Prataviera; sono alte 11 centimetri e larghe 9. Hanno una numerazione progressiva che rende ciascun esemplare unico. In ogni targa sono state applicate due fasce in materiale rifrangente ad alta visibilità che conferiscono alla bicicletta una maggiore visibilità, anche in considerazione del fatto che alcuni modelli in voga oggi tra i bambini, non escono dalla fabbrica già dotati dei dispositivi di illuminazione, ma sono solo acquistabili a parte. Ogni targa presenta due piccoli fori per il passaggio di una fascetta di materiale plastico, per il fissaggio alla bicicletta nella posizione più adatta in base al modello.

 

Il costo totale di questa iniziativa: circa 18 mila e 300 euro.

 

Presidente Zaccariotto: «La Provincia di Venezia prosegue la campagna di sensibilizzazione alla sicurezza stradale rivolta ai suoi cittadini, giovani e meno giovani, e coinvolgendo anche i più piccoli per dare coerenza e completezza all’azione promossa. Le targhe vogliono essere il pretesto ludico, l’occasione per riflettere insieme, istituzioni, mondo della scuola e genitori, attraverso il dono di una targa come quelle di mamma e papà da mettere sulla bicicletta del bambino. E’ comunque indispensabile che il lavoro di sensibilizzazione venga svolto insieme alle famiglie.

Quest’anno per la sicurezza stradale e l’educazione alla sicurezza stradale come Provincia investiremo circa 52.000 euro, mentre altri 275.000 euro da fondi statali  assegnati alla Provincia grazie a finanziamenti regionali (terzo programma annuale del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale) per la realizzazione di iniziative di informazione e formazione sulla sicurezza stradale in corso di progettazione».

 

Assessore Prataviera: «Come Provincia di Venezia nel campo della sicurezza stradale quest’anno stiamo promuovendo nelle scuole superiori lo spettacolo “I Vulnerabili” con la compagnia teatrale “Zelda” e in collaborazione con l’associazione Pasav. Sono 13 incontri–spettacolo per ragazzi di quarta e quinta superiore che coinvolgono quasi mille studenti. L’ultima tappa è prevista il 7 giugno presso l’auditorium comunale di Chioggia S. Nicolò che coinvolgerà gli studenti del Righi di Chioggia.

Lungo il litorale veneziano abbiamo messo a disposizione il limo bus, il servizio navetta di trasporto pubblico dedicato ai giovani che si muovono verso i locali di intrattenimento del Lido di Jesolo. Il servizio ha permesso ai giovani di potersi divertire nei locali di intrattenimento, rientrando in maniera sicura alle proprie abitazioni».

 

Complessivamente in due anni e mezzo la Giunta Zaccariotto ha realizzato 6 progetti dedicati alla sicurezza sulle strade per gli studenti delle scuole della Provincia Veneziana, partendo dalle elementari fino alle superiori, con un investimento di circa 500 mila euro.
 

Video

Tutte le Notizie