Alta Velocità Venezia Trieste, incontro dei sindaci con il commissario Mainardi

Data: 
15/02/2012 - 15:15
Zaccariotto: "Un progetto condiviso e in tempi brevi"

Martedì 14 febbraio nell’Auditorium del Centro Servizi della Provincia a Mestre, si è svolto un incontro con il commissario straordinario per l’asse ferroviario Venezia Trieste Bortolo Mainardi, per verificare lo stato di attuazione del progetto che riguarda la realizzazione delle infrastrutture per l’alta velocità (Tav) e alta capacità (Tac) dei treni Venezia–Trieste, tratte Mestre - Aeroporto Marco Polo / Aeroporto Marco Polo – Portogruaro.

 

Sono intervenuti la Presidente della Provincia di Venezia Francesca Zaccariotto, l’assessore alla Mobilità e Trasporti della Regione del Veneto, Renato Chisso e il sindaco di Venezia Giorgio Orsoni. Presenti i Sindaci degli altri comuni interessati dal tracciato: Marcon, Quarto d’Altino, Roncade, Meolo, Musile di Piave, San Donà di Piave, Eraclea, Torre di Mosto, S.Stino di Livenza, Annone Veneto, Portogruaro,Fossalta di Portoguaro, Teglio Veneto, San Michele al Tagliamento, Ceggia, Noventa di Piave, Fossalta di Piave.

 

Presidente Zaccariotto: «Forti del ruolo di coordinamento assegnatoci dalla Regione, proseguiamo con il confronto diretto con i comuni interessati dall’attuale ipotesi di tracciato. Ci deve essere condivisione tra tutti i rappresentanti del territorio, nelle opportune sedi istituzionali e dunque anche con il Ministro dell’Ambiente, che chiediamo di incontrare al più presto con il commissario Mainardi e una rappresentanza dei sindaci. Come amministratori dobbiamo affiancare il lavoro del Commissario per la condivisione dei punti di fragilità e di specificità del territorio, e per accelerare i tempi di redazione del progetto definitivo, certi che l’alta velocità e l’alta capacita sono necessarie per lo sviluppo del territorio, coniugati con il rispetto dell’ambiente. Dopo questo incontro fisseremo un crono programma e vogliamo partire con un gruppo di lavoro in costante contatto con il Commissario».

 

Il sindaco Orsoni ha ringraziato la Provincia per il lavoro di coordinamento svolto finora, ricordando come irrinunciabile l’alta velocita in aeroporto nella prospettiva dell’area metropolitana.

 

Il commissario Mainardi ha ricordato il ruolo che è quello di condividere le scelte e poi di procedere con la scelta più opportuna e meno impattante:«Al Governo interessa realizzare l’opera, per potenziare le linee ferroviarie già esistenti, all’interno del corridoio europeo e trasferire così il trasporto da gomma a ferro. L’ipotesi che stiamo valutando è quella del quadruplicamento. Ad oggi nulla è deciso come definitivo. Vedremo anche il nuovo studio di fattibilità, vi aggiornerò costantemente, valuteremo insieme le criticità. Certamente non si può dire no a tutto; non ci devono essere pregiudizi. Il nordest deve fare squadra in una visione lungimirante, e mi rendo disponibile alla richiesta della presidente Zaccariotto per un incontro al Ministero con una vostra delegazione».

 

Sono intervenuti al dibattito il sindaco di San Stino Luigino Moro, di Portogruaro Antonio Bertoncello, di Marcon Pier Antonio Tomasi, di Musile on. Gianluca Forcolin, di Quarto D’Altino Silvia Conte.